EST105

Pagina ufficiale della regata: http://www.est105.com


Edizioni 2020-21

Partenza dal Montenegro con arrivo a Bari. Ambedue le edizioni, originariamente programmate per Maggio, sono state cancellate.


Edizione 2019

Edizione a cui ha partecipato solo il trimarano Machete di Giuseppe Divella. Traversata veloce con vento da sud est effettuata con una velocità media di oltre 10 nodi mentre le ultime 15 miglia, in assenza di vento, hanno richiesto quasi 9 ore.


Machete all’arrivo a Tivat

Edizione 2018

Bando di regata per multiscafi: http://www.est105.com/wp-content/uploads/2018/03/EST-105-2018-BOLLETTINO-N_1-BANDO-ORC.pdf

Classifica finale 2018 categoria Multiscafi

class est105 2018
classifica Boka Bay 2018

Commento alla regata

L’edizione 2018 della Est 105 ha visto la partecipazione di 3 multiscafi. La regata è stata caratterizzata da un vento debole fin dalla partenza. Gli equipaggi sono stati costretti a un lavoro di continue piccole regolazioni e cambi vele per far navigare le imbarcazioni in vento leggero e variabile. Giunti poi alle Bocche di Cattaro è iniziata una fase molto delicata, poichè chi è arrivato oltre le 16.30 circa ha dovuto navigare in quasi totale assenza di vento, tanto che per percorrere le ultime 10 miglia alcuni equipaggi hanno impiegato anche più di 5 ore. Il numero di ritirati è stato altissimo proprio a causa dell’intensità del vento. I due trimarani (Sapore di sale e Turbolenta) sono riusciti a tagliare il traguardo, mentre il catamarano Cilona si è trovato in un buco totale di vento già molto prima delle Bocche di Cattaro e non è riuscita ad arrivare nelle 35 ore previste come tempo massimo. In totale solo 33 barche su 70 iscritte hanno tagliato in tempo il traguardo di Tivat.  

Due multiscafi hanno anche partecipato alla regata Boka Bay Est 105, nel bellissimo scenario delle Bocche di Cattaro. Svoltasi nelle ore centrali della giornata, la regata è stata caratterizzata da un vento di intensità compresa tra 14 e 18 nodi.

Cilona 1
Cilona alla partenza da Bari
sapore di sale 1
Sapore verso la boa di disimpegno
3 equipaggi a Tivat
Equipaggi dopo la premiazione. Da sinistra: Turbolenta, Sapore di Sale e Cilona

 

 

Turbolenta (Trimarano Farrier 31 RX), alla sua prima regata, ha attraversato l’Adriatico in 14 ore e 59 minuti, tagliando il traguardo all’undicesimo posto su 48 barche arrivate (15 i ritiri), preceduta solo da barche molto performanti comprese tra i 40 e i 70 piedi.  Un risultato che ha mostrato come la barca riesca a sviluppare una buona velocità soprattutto sulle andature comprese tra bolina larga e lasco. Velocità di punta raggiunte intorno ai 15 nodi, nella parte centrale dell’Adriatico con vento di scirocco. 

In questa edizione era iscritto solo un multiscafo.

Classifica 2017

Est 105 classsifica 2017
img_7457.jpg

 


Edizione 2015

E’ stata un’edizione caratterizzata da vento debole e molto variabile da zona a zona. Nel 2015 non esisteva una categoria multiscafi e, alla fine, i due catamarani partecipanti furono inseriti in una graduatoria definita “Libera Open”. Tuttavia il tempo ottenuto (4° in tempo reale) dal catamarano Evoluzione di Bepi Divella fu ottimo in rapporto alle altre imbarcazioni in gara.

classifica Est 105 del 2015
YAON1662
Il catamarano Evoluzione nei pressi di Herzeg Novi

L’attuale record nella categoria multiscafi è di 14 ore e 59 minuti, corrispondente ad una velocità media di 7.66 kt, stabilito dal trimarano Turbolenta nella edizione del 2017.